Chiesa dei Santi Bernardino e Rocco, Chieri

La chiesa, che domina la piazza Cavour, nasconde, dietro la facciata neoclassica a due campanili del chierese Mario Quarini (792), una splendida cupola di Bernardo Vittone (1740-44), il cui tamburo è caratterizzato da finestre oblunghe. L’interno, luminoso ed elegante, è ornato di stucchi del carignanese Giuseppe Antonio Riva.
La tela dell’altare maggiore, opera di Guglielmo Caccia, raffigura La Vergine col Bambino e San Bernardino da Siena. Si ha testimonianza che il Santo predicò a Chieri durante i suoi viaggi per l’Italia.
L’organo della chiesa, di recente restaurato, è il più antico della Città. La tela di destra proviene dalla distrutta chiesa di San Rocco: opera di Moncalvo, raffigura la Trinità che incorona Maria alla presenza dei SS. Rocco, Sebastiano, Giorgio e Guglielmo, e presenta una suggestiva veduta di Chieri con le mura, le torri e i campanili. E’ di proprietà della Confraternita del SS. Nome di Gesù, che ne cura il restauro e la manutenzione. Nell’adiacente sala del consiglio, pregevole tela di San Nicola da Tolentino con le storie dei suoi miracoli, ancora del Moncalvo (proprietà casa di Riposo Giovanni XXIII).

(Fonte: sito del Comune di Chieri)