Grinzane Cavour

Siamo in un bellissimo paese delle Langhe dominato da un imponente castello, in cui tante coppie scelgono di celebrare le nozze con rito civile. Ecco qualche informazione sul comune di Grinzane Cavour:

Il paese, adagiato ai piedi del castello, è un insieme di case ottocentesche con la piccola chiesa parrocchiale dedicata a Maria Vergine del Carmine . Dalla spianata del castello si gode un panorama che spazia sulle colline del Barolo.

Il suo nome è legato allo statista piemontese Camillo Benso conte di Cavour che in questo castello soggiornò per 17 anni, anche se soltanto saltuariamente, e fu sindaco del paese fino al 1848.

Proprietario di molti fondi agricoli (possedeva numerose cascine attorno al castello), il conte Camillo sperimentò nuove tecnologie in cantina per cui, insieme alla marchesa Vitturnia Colbert Falletti che all’epoca dimorava nel castello di Barolo, dirimpetto a Grinzane, può essere considerato uno dei padri del vino Barolo.

(Fonte: sito del Comune)