Moncalieri

Tra la collina di Torino e il fiume Po, a due passi dal Parco delle Vallere e a tre dal Parco del Valentino, Moncalieri è una città dalla lunga storia, con molto verde e un antico borgo, a pochi km dal centro di Torino.

Piacevole cittadina il cui centro storico è situato su una propaggine della collina di Torino che si protende verso la riva destra del Po, Moncalieri comprende un vasto territorio costituito da numerose frazioni tra cui Revigliasco e Testona. Il nucleo più antico della città è Borgo Navile, dove alla fine del XII secolo sorgeva l’ospedale dei Templari, i quali con la costruzione di un ponte in pietra sul Po favorirono lo sviluppo del nucleo abitato. Il centro di Moncalieri è però piazza Vittorio Emanuele – l’antica piazza Maggiore –, su cui si affacciano gli edifici più significativi: il palazzo del Municipio, il cui aspetto esterno risale agli anni Ottanta del Settecento, le chiese di Santa Maria della Scala e di San Francesco e alcuni pregevoli palazzi nobiliari, fra cui spiccano palazzo Duc e palazzo Grana. La Chiesa di Santa Maria della Scala venne realizzata tra il 1262 e il 1363, ma l’aspetto attuale è frutto dei restauri che, negli anni Sessanta del Novecento, hanno cercato di riportare l’edificio al suo aspetto originario in seguito alle consistenti modifiche attuate nella seconda metà dell’Ottocento; si conserva ancora il campanile del XV secolo. La Chiesa di San Francesco venne edificata nel 1788 su progetto di Filippo Castelli al posto di una chiesa del XIII secolo giudicata pericolante. Altre importanti testimonianze della storia di Moncalieri sono la Porta Navina, unica rimasta delle tre antiche porte che esistevano nelle mura medievali della città, e il Real Collegio Carlo Alberto, fondato dall’omonimo sovrano sabaudo nel 1836. L’edificio più noto e importante è sicuramente il Castello Reale, che domina la città. La struttura, già dal Medioevo di proprietà del Savoia, fu ampliata nel Quattrocento e raggiunse l’assetto odierno con le trasformazioni attuate nella prima metà del Seicento per volontà di Carlo Emanuele I e di Cristina di Francia. Oggi il Castello, circondato da un ampio parco, conserva gli appartamenti del re Vittorio Emanuele II e della principessa Maria Clotilde di Savoia. L’attività industriale, ancora fiorente, si è affermata a Moncalieri già nell’Ottocento, come testimoniato dall’ex fonderia Limone che, dopo un interessante intervento di recupero, oggi ospita spettacoli ed eventi in collaborazione con la Fondazione Teatro Stabile di Torino. Ogni anno in città si tengono due importanti manifestazioni: a ottobre la “Fera dij Subièt” (Fiera dei Fischietti), le cui origini risalgono al 1286 per volere di Amedeo V di Savoia, e a dicembre la Fiera del Bue Grasso, che vede allevatori e macellai di ogni parte del Piemonte esibire i loro animali all’interno del Foro Boario.

(Fonte: Piemonteitalia.eu)