fbpx

Cristina & Mario

All’inizio pensavamo che Cristina e Mario fossero una coppia un po’ timida e impacciata… e invece, tutto il contrario! Durante il servizio prematrimoniale ci hanno preso gusto, mostrandosi sciolti e disinibiti. Nella cerimonia di nozze non hanno certo nascosto lacrime e commozione. Nei festeggiamenti infine si sono scatenati contagiando con la loro allegria tutti gli invitati. Quante emozioni!

Ma andiamo per ordine. Già dopo il prematrimoniale al borgo medievale del Valentino, quando ho caricato le foto sul mio profilo facebook, mi ha colpito la partecipazione e il calore manifestato dai loro amici: era il preludio ad una giornata molto intensa!

Il giorno delle nozze ho cominciato con una colazione molto mattiniera con la famiglia dello sposo. Ho seguito la preparazione di Mario, poi sono volato a Venaria dove Cristina si stava vestendo.

L’arrivo di Cristina all’altare penso sia stato uno dei più emozionanti cui abbia mai assistito. Mario, accanto alla mamma e alla nonna, non ha trattenuto le lacrime, e la commozione era palpabile anche fra i tanti invitati. Un’atmosfera gioiosa ha accompagnato tutta la cerimonia, animata da canti e da un prete giovane e solare, e all’uscita gli sposi hanno trovato gli amici (soprattutto quelli di Verona, compagni dei loro viaggi in Brasile) a lanciargli i coriandoli per festeggiare il loro “sì”!

Menzione particolare merita il luogo dove hanno scelto di sposarsi, il Sermig, significativo per loro e per molti amici. La sede, chiamata “Arsenale della Pace”, è l’ex arsenale militare di Torino, che migliaia di giovani volontari hanno trasformato in casa di accoglienza per i poveri e casa di formazione per i giovani. E’ stata la mia prima volta in questo luogo suggestivo, la cui struttura mi ha davvero colpito, con i suoi giochi di luci e di ombre, e l’edera che scende dalle arcate.

Il luogo del ricevimento, invece, è un ristorante che conosciamo bene e dove ogni volta torniamo con piacere: il Vecchio Castagno di Cocconato d’Asti, oltre ad un’ottima cucina, ha una bellissima vista sulle colline e filari di vigneti tutt’intorno, che amiamo sfruttare per ritrarre agli sposi.

E dopo il pranzo e il taglio della torta, sono iniziati giochi e balli, nel divertimento generale (si registra addirittura qualche infortunio tra gli invitati 🙂 ) e con innumerevoli brindisi, alcuni dedicati anche a noi! Grazie Cristina e Mario per la bella giornata trascorsa assieme, è stato un piacere raccontare il vostro giorno più bello!

18 luglio 2014

Lascia un commento