Concorso WPJA: la mia esperienza

WPJA sta per Wedding Photo Journalist Association: una delle più importanti associazioni internazionali di fotografi di matrimoni. Il concorso WPJA è il più grande a livello mondiale. Gli amici fotografi ne avranno sicuramente sentito parlare!

Qui vi racconterò la mia esperienza. Penso possa essere molto interessante per tutti gli appassionati che stanno facendo della fotografia di matrimonio la loro professione 😉

Come funziona il concorso WPJA

Iniziamo con qualche info. Il concorso WPJA è diviso in 4 contest annuali, uno ogni 3 mesi. Ogni contest è diviso in categorie e vengono premiate le prime 20 foto migliori, che devono essere state scattate nell’anno corrente. La giuria è internazionale, e i giudici vengono da diversi settori: moda, glamour, wedding photography…

L’iscrizione costa 300$. Bella cifra, vero? Comunque sono previsti premi per i primi 3 di ogni categoria, dai 1000$ a scendere.

I risultati arrivano circa un mese e mezzo dopo la chiusura del contest. Potete immaginare l’attesa di trovare una propria foto premiata in qualche categoria!

Primi tentativi

Mi sono iscritto nel 2015. La prima volta non mi sono classificato, forse c’è stato un problema di registrazione dell’account (di fatto mi hanno regalato gli ultimi 3 mesi di iscrizione). Ma la seconda volta ottengo un sedicesimo posto nella sezione “Ceremony”, con questa foto scattata al matrimonio di Daniela e Andrea.

Davide Dusnasco Ceremony WPJA Contest

Daniela & Andrea – Foto di Davide Dusnasco

La foto è stata scattata nella Sala dei Mappamondi del Museo Egizio di Torino, era la prima volta che ci entravo. Salendo le scale per andare a montare le luci per illuminare meglio la scena, ho trovato questo scorcio, che mi permetteva di fotografare l’arrivo della sposa e col padre. Ho utilizzato il grandangolo (il 24 mm per la precisione), per far sì che si vedessero loro come primo punto, e poi tutto il contesto attorno, valorizzandolo al meglio con una post produzione in bianco e nero.

And the winner is…

Partecipo al mio terzo contest, e qualche tempo dopo apro la mail della WPJA che comunica i vincitori. Che sorpresa: per la pubblicazione dei risultati veniva usata una mia foto. Emozione, cuore che batte… Primo posto! Tutti i fotografi WPJA del mondo hanno aperto la mail e si sono trovati una mia foto!

Il matrimonio da cui è tratto lo scatto vincitore è quello di Letizia e Fabio, e si è classificato al primo posto nella categoria “Reception”.

Winner Contest WPJA Reception

Letizia & Fabio – Foto di Davide Dusnasco

Questa foto è “piena” al 100%. Ci sono tutti gli elementi che riempiono una foto fatta col grandangolo. L’uomo in centro che dorme dopo la cena, il bambino sulla destra, la parte di corpo dell’uomo sulla sinistra che riempie quell’angolo e, in primis, le due corazze che sorvegliano il sonno dei soggetti!

Questo è il commento della giuria:

«This photo is subtle but funny. I love the nice framing and the humor of this image. Good to see the old and the young equally crashed out. The body language on the man at left helps fill the frame.

Sometimes, as a photographer, you just get a gift. This was one of those times. Very nice shot. I loved how the photographer framed the sleeping man between the knights.

I love this brilliant juxtaposition of bodies at ease with the stoic iron-clad (and in this case, ironic) warriors behind them. But none of this would truly work without the rather whimsical symmetrical composition and the monochromatic shades of tile, curtains, wicker and pillows. The image coyly suggests the contrast of the universal call to duty versus the call of, well… anything else. Or as the apostle Matthew explains to Jesus in the Garden of Gethsemane, “The spirit is willing but the flesh is weak.”»

Altri bei risultati

Nel quarto e ultimo concorso WPJA del 2015 ho ottenuto ottimi piazzamenti con due foto: la prima è dal matrimonio di Sabrina e Marco.

Contest WPJA 2015 Symmetry

Sabrina & Marco – Foto di Davide Dusnasco

Questa, scattata col il 35mm della Fuji, si è piazzata nella categoria “Symmetry” all’ottavo posto, con questa motivazione: «A creative eye and sense of timing made this image stand above the rest.» 

L’ho ottenuta posizionandomi sul balcone, una bella luce illuminava la scena, le mani spuntavano dai lati delle tende… La foto è uscita da sola!

Per quanto riguarda la seconda foto, un bell’undicesimo posto nella categoria “Mobile Devices”. Sono di nuovo Letizia e Fabio a portarmi fortuna…

Mobile Devices WPJA Contest

Letizia & Fabio – Foto di Davide Dusnasco

L’ho scattata col 24 mm. Mentre giravo tra i tavoli mi sono imbattuto in questa scena, dove quattro coppie si stavano facendo una foto con il selfie-stick. Quale occasione migliore per immortalare la scena?

Ecco la descrizione della giuria: «So much romance. And so much selfie stick! Seriously, that is a long stick. It’s at max length, bending from such a stretch! But, within its viewfinder there’s another schtick just as impressive. These four couples embrace and kiss for the moment in their small “neck (no pun intended) of the woods,” their secluded corner in what appears to be a beautiful ballroom. But the photographer was wise enough to include at least one person, alone, (left) which serves as a contextual juxtaposition that adds the right amount of odd humor to the scene.»

A fine anno…

A fine anno 2015 mi trovo in 37esima posizione nella classifica mondiale dei fotografi WPJA. Una piccola grande soddisfazione, soprattutto se considero che era la prima volta che provavo un concorso di fotografia di matrimonio… e soprattutto che avevo 23 anni: il più giovane tra tutti!

E voi? Avete partecipato a qualche contest? Raccontatemi le vostre esperienze in un concorso WPJA!

Lascia un commento