Come combattere il caldo al matrimonio estivo

Quando arriva Luglio e tutto il caldo dell’estate, ecco che trascorrere un’intera giornata a un matrimonio diventa una vera sfida. Chi non se ne sta accorgendo in questi giorni?

Luglio col bene che ti voglio… ma che caldo!

I matrimoni estivi sono una vera sauna. Ne sa qualcosa il vostro fotografo, che ogni sabato di luglio (spesso mi capita anche venerdì e domenica) vive al massimo l’intera giornata, sotto i raggi spietati del sole. Ma al fotografo non è permesso di cedere, perché non può permettersi di perdersi nemmeno un secondo di ciò che succede.

E allora con le mie foto voglio condividere con voi alcune idee per combattere il caldo, che in questa estate particolarmente afosa possono essere davvero d’aiuto.

Quante volte vi siete sentiti così?

matrimonio caldo lago candia

Nausicaa & Salvatore – Foto di Stefano Serra

Molto spesso, immagino. Allora troviamo una soluzione!

Wedding bag o Kit di sopravvivenza

Ecco perché tanti sposi decidono di preparare opportune Wedding Bags, meglio conosciute come “Kit di sopravvivenza”. Si tratta di piccoli set di oggetti indispensabili per resistere al caldo (fazzoletti, ventagli, bottigliette d’acqua) e eventualmente alle zanzare (Autan) che gli invitati possono prendere e utilizzare liberamente.

In questo kit possono essere inseriti altri oggetti importanti per l’evento. L’esempio classico è la mappa per raggiungere la location del ricevimento.

I ventagli, in particolare, possono essere anche un’elegante idea di segnaposto accanto al libretto dei canti, già a partire dalla cerimonia in Chiesa. Sono un oggetto che divertirà anche gli ospiti più piccini!

Matrimonio ventaglio caldo bambine

Nausicaa & Salvatore – Foto di Stefano Serra

Ora parliamo degli sposi?

La doccia dello sposo

Gli sposi sono sempre perfetti, impeccabili, vestiti di tutto punto… Ma anche loro soffrono il caldo! Dunque una bella doccia è il modo migliore per rinfrescarsi le idee prima di partire alla grande con la giornata di nozze.

Mi piace molto, quando possibile, fotografare la doccia dello sposo, perché rende alla perfezione l’idea dell’inizio della giornata. Ogni sposo avrà il suo abito, il suo stile, il suo temperamento. Ma la doccia è il “fischio d’inizio” comune per chiunque, tutto comincia da lì.

I più accaldati si metteranno la camicia solo all’ultimo momento. Altri li riprenderemo ad allacciarsi cravatte con gli amici e testimoni. Ma foto del genere rendono splendidamente l’idea dello stile di “reportage di matrimonio”…

doccia sposo matrimonio

Francesca & Alessandro – Foto di Stefano Serra

…E devo dire che, quando propongo questa idea, in genere allo sposo piace molto!

E per quanto riguarda la sposa?

Anche la sposa non è immune alla calura, nemmeno quando indossa un vestito più corto e fresco del normale. Quando scatto ritratti, cerco di far sì che il mio assistente abbia anche con sé acqua e fazzoletti. Ogni tanto la coppia ha bisogno di una pausa per rinfrescarsi. Com’è giusto che sia, soprattutto alla sposa fa piacere sentirsi più a suo agio possibile.

Dentro le mura dei castelli, delle chiese, delle cantine, si gode di solito di un fresco naturale che genera un po’ di sollievo…

matrimonio luglio caldo sposa

Elody & Felice – Foto di Stefano Serra

Ma a volte sembra non bastare!

Allarme zanzare

Parlavamo delle zanzare. La loro presenza è piuttosto invadente soprattutto nei luoghi molto umidi, il caso tipico è quello delle location sul lago. Il Piemonte è pieno di laghi, e l’ora serale dopo il tramonto è puntualmente infestata di zanzare che assalgono gli invitati.

L’aumento di concentrazione di alcool nel sangue le attira ancora di più. Dunque il vostro bicchiere fresco di vino bianco sarà molto dissetante, ma più ne bevete più le zanzare vi prenderanno di mira. Il fumo invece le allontana, però per fumare una sigaretta dovrete uscire all’esterno, quindi sarete sotto tiro… Mentre l’aria condizionata della sala interna è di solito una difesa infallibile contro le zanzare.

In ogni caso l’Autan del “kit di sopravvivenza” di cui sopra si dimostra scelta previdente e azzeccatissima!

Vi faccio vedere questa mia foto scattata sul lago di Candia: indovinate cosa sono quei puntini luminosi?

Matrimonio zanzare lago di candia

Nausicaa & Salvatore – Foto di Stefano Serra

“In tutti i luoghi in tutti i laghi” (come diceva una nota canzone sanremese) la situazione però non è così drammatica, quando non è ancora “l’ora blu” come la chiamiamo noi fotografi, che d’estate corrisponde fatalmente all’ora delle zanzare. Anzi si può stare estremamente bene su alcuni specchi d’acqua perfettamente balneabili, come lo stupendo Lago Maggiore.

Con grande sorpresa degli sposi (e anche mia) ecco qualche accaldato che si fa un buon tuffo in acqua per trovare un po’ di refrigerio!

matrimonio tuffo Lago Maggiore

Barbara & Valerio – Foto di Stefano Serra

E quando non siamo al lago, non siamo al mare, non siamo nemmeno in alta montagna, per combattere l’afa c’è comunque un’ottima soluzione…

La piscina della location

Scegliendo una location con piscina, capita che il matrimonio finisca giustamente così!

matrimonio luglio caldo piscina

Sara & Alberto – Foto di Stefano Serra

A proposito di piscine: abbiamo dedicato un articolo alle location con piscina in Piemonte. Vai qui e troverai molte idee utili se stai organizzando un caldo matrimonio a Luglio!

Ma non è ancora tutto. Aggiungo un aggiornamento importante…

Super Liquidator

Vi saluto con un’immagine rubata a un matrimonio fotografato dal nostro Davide Dusnasco. Questi sposi armati di pistole ad acqua finiscono di diritto nella selezione di idee per combattere il caldo al matrimonio estivo!

matrimonio luglio caldo

Gabriella & Alberto – Foto di Davide Dusnasco

Lascia un commento