Panchine giganti nelle Langhe

Vi siete mai sdraiati su una delle famose panchine giganti nelle Langhe?

Tanti nostri sposi sì!

panchine giganti nelle langhe

Rita & Luca – Foto di Stefano Serra

Le Langhe sono una zona cui sono molto legato. Ogni anno fotografo molti matrimoni nelle location di queste splendide colline. Posso dire di conoscere come le mie tasche alcuni di questi splendidi borghi, e di avere hard disk pieni di foto di vigneti, tenute, paesaggi… e anche di panchine!

Le panchine, oggetti di design

Dopo avervi parlato del maestoso Cedro del Libano, ecco un’altra tra le tante particolarità che rendono le Langhe un luogo unico.

Come il Cedro, anche queste panchine hanno dimensioni molto abbondanti! Eppure molte di esse non sono immediatamente visibili dalle strade. Ma so come arrivare a molte di esse. Ad alcune mi hanno condotto gli sposi. Ad altre li ho guidati io.

panchine giganti nelle langhe

Beatrice & Gabriele – Foto di Davide Muroni

Le panchine giganti nelle Langhe sono una chicca che arricchisce le tante attrazioni per i turisti nei paesaggi Patrimonio Unesco del cuneese. Questi oggetti di design sono idee che li valorizzano nel modo più originale.

Leggo oggi che proprio recentemente ne sono state costruite altre, una delle quali in centro a Cuneo, un’altra in Liguria, altre ancora nelle Langhe astigiane. Quella qui sotto, invece, è dalle parti di Neive, di una tonalità di verde che si “mimetizza” molto con il colore delle vigne.

panchina gigante langhe neive

Elena & Stefano – Foto di Alessio Zanfini

Ma cosa si prova a sedersi su queste panchine?

Un nuovo sguardo sul paesaggio

Molto semplice: ci si sente piccoli piccoli di fronte a un paesaggio meraviglioso. È come ritornare bambini, e riscoprire con stupore il mondo splendido che la natura ha creato per noi.

E questa sensazione dona gioia e spontaneità agli sposi che qui si accomodano durante il giorno del loro matrimonio.

panchine giganti nelle langhe

Martina & Federico – Foto di Alessio Zanfini

Sentirsi piccoli di fronte all’universo è esattamente l’intento di chi le ha “inventate”.

Come sono nate le panchine giganti nelle Langhe?

L’autore delle panchine giganti nelle Langhe è Chris Bangle, designer americano, che ha progettato per tanti anni le auto della BMW. Un giorno ha deciso di cambiare vita e trasferirsi nelle Langhe, a Clavesana.

Di fronte alla sua tenuta ha realizzato la prima panchina, a disposizione per tutti i passanti che volessero una pausa a contemplare il panorama delle Langhe. Era il 2010 e in breve tempo questa idea è diventata “virale”!

Tanti altri comuni della zona hanno voluto avere una loro panchina, da offrire come riposo per i viandanti in cerca di paesaggi da sogno. Chris Bangle ha fornito gratuitamente i disegni della panchina originale a tutti i comuni che ne facessero richiesta. Alcuni sponsor privati si sono interessati al progetto e hanno coperto completamente i costi di realizzazione.

panchina gigante langhe matrimonio

Imma & Alberto – Foto di Stefano Serra

Bangle ha posto un’unica condizione: che fossero poste in un punto panoramico e accessibile al pubblico.

Il significato della prima “Big Bench” da lui creata deve valere per tutte le successive: non installazioni private, ma esperienze collettive di cui tutti possano godere.

panchine giganti nelle langhe

Elena & Nicola – Foto di Davide Longo

Oggi lungo le strade delle Langhe ci sono tante di queste panchine, che aspettano solo di regalarvi qualche minuto di relax a contemplare il mondo. Oppure, se siete sposi, qualche foto romantica prima di andare a festeggiare al ricevimento di matrimonio.

Ecco, nelle parole di Bangle, come si possono interpretare queste panchine:

È una grande lezione nell’utilizzo dell’innovazione contestuale. Siamo così ossessionati dallo scoprire cose sempre nuove che spesso ci neghiamo l’interessante esperienza di sperimentare cose ben conosciute ma in un contesto diverso.

Ognuna ha un colore differente. Questa per esempio è quella gialla…

panchine giganti nelle langhe

Beatrice & Gabriele – Foto di Davide Muroni

…Che si trova sempre a Clavesana. Nei paesi circostanti trovate le altre, se avete la pazienza di cercare, o la fortuna di imbattervi e fermarvi.

Come fare per trovarle?

La mappa di tutte le panchine giganti nelle Langhe è disponibile sul sito di Big Bench Community Project. Il sito spiega molto bene lo spirito del progetto.

Un altro modo per trovarle è, semplicemente, perdervi! E allora cosa succederà? Fra i meravigliosi angoli delle Langhe scorgerete improvvisamente una di queste panchine, e la sorpresa della scoperta aumenterà ancora di più la sensazione di tornare bambini.

foto sposi panchine giganti

Annamaria & Gianluca – Foto di Martina Muscarello

Infine, condivido l’augurio di Bangle, che mi sembra perfetto per questa collezione di foto!

Sarebbe meraviglioso se l’idea positiva delle Panchine Giganti potesse varcare i pacifici confini del Piemonte. Come la nostra BIG RED BENCH #1 ha ispirato gli appassionati a costruirne altre, forse in futuro alcuni visitatori provenienti da lontano porteranno con sé un ricordo così forte delle panchine, da indurli a riprenderne il concetto. Magari un giorno vedremo una “Panchina della Pace” in un’area veramente travagliata del mondo, dove la possibilità di sedersi, guardare le cose da una prospettiva più fresca, e sentirsi di nuovo come un bambino, è disperatamente necessaria.

panchine giganti nelle langhe

Lisa & Michele – Foto di Alessio Zanfini

Aggiornamento – Giugno 2017:

Big Bench anche in Monferrato…

Ritorno su questo articolo perché, da pochissimo, c’è una panchina gigante anche nel “cugino” Monferrato. In particolare, è in una location che amiamo molto: Tenuta Tamburnin, a Castelnuovo Don Bosco.

Sono stati Claudia e Pietro a inaugurarla, nel giorno del loro matrimonio. E io il primo a fotografarla? Chissà!

panchina gigante tenuta tamburnin

Claudia & Pietro – Foto di Davide Muroni

Lascia un commento