Ricevimento fatto in casa

Una festa più informale, un’organizzazione più elaborata ma meno costosa… La cornice ideale per i brindisi di nozze potrebbe essere proprio casa vostra. Il ricevimento fatto in casa può essere la soluzione che cercate!

Organizzare un ricevimento fatto in casa

C’è bisogno di molto spazio a disposizione. Non solo dentro casa, soprattutto fuori: se vivete in campagna e avete un ampio giardino siete già a metà dell’opera. È necessario allestire un’illuminazione adatta che consenta la visibilità anche di sera (le candele non bastano!) e avere a disposizione ombrelloni e tensostrutture che riparino dagli acquazzoni, che non sono mai prevedibili. Se avete dei vicini, avvertiteli e chiedetegli per stavolta di chiudere un occhio, anzi un orecchio perché potrebbe esserci un bel po’ di rumore fino a tardi!

Per gli allestimenti: potere alla fantasia, a seconda delle caratteristiche della vostra casa. Torneranno utili vecchi oggetti in soffitta, tovaglie colorate, foto di famiglia… Altri oggetti di valore metteteli via: il rischio di danni involontari è sempre dietro l’angolo.

Contattate persone che vi aiutino nel servizio, sia come camerieri sia come cuochi, oppure un catering o un ristorante che si occupi della cucina. Non potete pensare voi a tutto, soprattutto mentre state vivendo la festa…

Oppure, per ovviare a tutti questi problemi, affidatevi alla competenza di una Wedding Planner.

E le foto del matrimonio?

Ciò di cui non dovrete preoccuparvi sono le foto: se ne occuperanno i JoyPhotographers!